Si delinea il quadro delle 8 partecipanti ai quarti di finale di Europa League, i cui accoppiamenti saranno noti già domani a Nyon, previsto alle 13 il sorteggio. Oltre alle italiane, entrambe sconfitte ma con esiti qualificazione diversi, tante big europee protagoniste degli ottavi.

Il Chelsea replica la goleada dell’andata, portando a 8 il numero di reti complessive contro la Dinamo Kiev con la cinquina di stasera in Ucraina. Mattatore il centravanti transalpino Giroud autore di una tripletta.

Il Valencia rischia la clamorosa eliminazione in casa dei russi del Krasnodar, dopo il gol subito a 5 minuti dalla fine da Seleymanov. A salvare gli iberici ci pensa all’ultimo respiro il gol qualificazione di Guendes.

L’Arsenal ribalta la brutta sconfitta dell’andata contro il Rennes trascinata da un maestoso Aubameyang, protagonista di una doppietta e dell’assist per il gol di Maitland-Niles, e si regala un ruolo da favorita per la vittoria finale.

Il Villareal forte del 1-3 esterno nella gara di andata, controlla tranquillamente la gara all’Estadio della Ceramica e si sbarazza dello Zenit. I marcatori Moreno e Bacca si scambiano i favori anche come assistman per le rispettive reti

Pirotecina la sfida tra Slavia Praga Siviglia. I tempi regolamentari si chiudono per 2-2 come all’andata, con i padroni di casa 2 volte in vantaggio. Ai supplementari il gol di Vasquez al 98′ sembra aver chiuso la pratica a favore degli spagnoli, che non fanno i conti con il recupero dei cechi che con Traore al 119′ completano la rimonta qualificazione.

Il Benfica riesce a chiudere i 90′ regolamentari ristabilendo la parità sul match d’andata e si impone sulla Dinamo Zagabria con 2 reti ai supplementari.

Tutti i risultati, tabellini e statistiche:

Dinamo Kiev-Chelsea
Krasnodar-Valencia
Salisburgo-Napoli
Arsenal-Rennes
Benfica-Dinamo Zagabria
Slavia Praga-Siviglia
Villarreal-Zenit
Inter-Eintracht