Home In evidenza Qualificazioni Euro 2020, Italia: il futuro passa dalla qualità e dal gruppo

Qualificazioni Euro 2020, Italia: il futuro passa dalla qualità e dal gruppo

E sono quattro su quattro.

L’Italia di Roberto Mancini non ha intenzione di fermarsi e conquista la quarta vittoria consecutiva che proietta gli azzurri al comando solitario del proprio gruppo di qualificazione. In pochi si aspettavano un risultato del genere, spinti dalla concente delusione ed umiliazione subita durante l’era Ventura. E’ chiaro che gli avversari non erano certamente di prima fascia, ma allo stesso tempo Mancini è ripartito da zero su un gruppo che aveva bisogno di ritrovare entusiamo, voglia di lottare e vincere.

Tutto questo è stato chiaro e palese anche nella sfida contro la Bosnia. Nonostante i cambi di formazione, la nazionale ha portato a casa una vittoria di cuore ma anche con tanta qualità. I due goal realizzati sono due perle e non è un caso che siano arrivati da due dei calciatori più discussioni in nazionale: Insigne e Verratti. Il primo è sempre stato considerato una riserva con la maglia azzurra a causa delle prestazioni mediocri. Nelle ultime due partite, invece, Insigne è stato un trascinatore realizzando due goal splendidi da vero numero 10. Dai suoi piedi è arrivato anche l’assist per Verratti, ex compagno di squadra ai tempi di Pescara. Il centrocampista vuole prendersi le chiavi del centrocampo della nazionale ed il suo goal vittoria può essere un importante messaggio in questo senso.

E’ arrivato anche il primo goal subito dalla nostra difesa che appare, comunque, uno dei reparti più solidi in vista del futuro grazie ai tanti giovani di qualità che prenderanno il posto di Bonucci e Chiellini. E nel frattempo le nostre nazionali giovanili danno dimostrazione che il movimento calcistico italiano è ripartito negli ultimi anni e si sta lavorando bene. Aspettando i risultati dell’Under 21.

Statistiche