Champions League, Inter-Borussia Dortmund 2-0: i nerazzurri ci credono

L’Inter di Conte sconfigge 2 a 0 il Borussia Dortmund salendo a quota 4 punti nel girone. A decidere il match sono le reti di Lautaro nel primo tempo e Candreva nella ripresa. 

La novità nella formazione iniziale dell’Inter è Gagliardini, con Candreva sulla fascia destra. L’Inter sa di dover vincere quasi a tutti i costi e comincia la gara con il piglio giusto, trovando la rete con Lautaro sul filo del fuorigioco. Gli ospiti alzano il ritmo, ma trovano il primo tiro in porta allo scadere con Sancho, ottimamente disinnescato da Handanovic. 

Nei secondi 45′ i nerazzurri soffrono sul piano del possesso palla ma non subiscono molto, se non su un’azione ben combinata sulla fascia sinistra e non finalizzata da Sancho. All’ora di gioco è un momento storico: esordisce in Champions Sebastiano Esposito, classe 2002. A quindici dal termine l’Inter ha la possibilità di raddoppiare su rigore, ma Lautaro si fa ipnotizzare da Burki; ci pensà però Candreva a chiudere i giochi, al suo primo sigillo nella competizione. 

Conte può ritenersi soddisfatto, ma nelle ultime tre gare del girone (di cui due in trasferta), i suoi dovranno sudare parecchio per aggiudicarsi il passaggio agli ottavi di finale 

campo
cronaca

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin