Una partita incredibile. Cento minuti di pura adrenalina incastonati in un'altalena di emozioni che i tifosi presenti alla Sardegna Arena dimenticheranno difficilmente.

Dopo un partenza sprint del Cagliari esce alla distanza la Samp che con Quagliarella prima va vicina alla marcatura con una bella rovesciata del centravanti blucerchiato il quale porta, comunque, in vantaggio gli ospiti su rigore. Primo tempo che, dunque, si chiude sullo 0-1.

Nella ripresa succede di tutto di più. Al 7' Gaston Ramires finalizza un contropiede e raddoppia per i blucerchiati. Al minuto 24 Nainggolan la riapre, ma trascorrono solo 60 secondi e Quagliarella con un bellissimo tiro al volo porta a tre le reti della Samp (per Quagliarella si tratta del 156° centro in serie A e raggiunge Filippo Inzaghi, Luigi Riva e Roberto Mancini). Partita finita? Macché. Nel breve volgere di due minuti la doppietta di Joao Pedro riporta il match in equilibrio e poi al 6' minuto di recupero esplode la Sardegna Arena per il colpo di testa di Cerri che sigla il definitivo e clamoroso 4-3. 

campo
cronaca