Ieri sera a Nyon sono stati sorteggiati i sedicesimi di finale di Europa League, e di conseguenza si è saputo chi andranno ad affrontare le due italiane impegnate in questa competizione. 

Per entrambe il sorteggio è stato benevolo: l’Inter, declassata dopo l’eliminazione dalla Champions, ha pescato il Ludogorets, mentre la Romaha preso il Gent. 

Partiamo dai bulgari del Ludogorets. Nel proprio campionato stanno stradominando e con la parola sconfitta devono ancora entrare in contatto, con il percorso che parla chiaro: 14 vittorie e 6 pareggi nelle prime venti gare stagionali, un bottino mica male, se consideriamo che l’avversario più accreditato è il Levski Sofia, non propriamente l’ultimo arrivato. Anche in Europa non si sono comportati affatto male, con la conquista del secondo posto nel girone dietro all’Espanyol, ma soprattutto davanti al CSKA Mosca. Per quanto riguarda i singoli, i nerazzurri dovranno fare molta attenzione sul fiuto del goal di Keseru e sulla rapidità di Lukoki. 

Passiamo ai belgi del Gent. Nella Pro League di quest’anno occupano la terza posizione in classifica, trovandosi dietro Brugge e Antwerp, ed a pari punto con Standard Liegi e Charleroi, ma vanta un ruolino di marcia comunque positivo, con sole 4 sconfitte fino ad ora rimediate, nonostante un ultimo periodo un po’ incostante. Molto più netto il percorso in Europa, con un primato nel girone meritato a seguito di 3 vittorie e 3 pareggi nelle sei gare disputate, unica squadra imbattuta insieme al Braga: un aspetto da non sottovalutare per la Roma. Parlando dei singoli, i giallorossi dovranno alzare l’asticella quando si tratterà di marcare Depoitre, autentica sentenza. 

statistiche