La serie C ha detto stop e ha dettato le linee guida su come chiuderà la stagione 2019-20. Raggiunto, infatti l'accordo nell'assemblea svoltasi ieri, adesso, la richiesta dei club di terza serie andrà al vaglio del Consiglio Federale (che si sarebbe dovuto svolgere oggi ma è stato rinviato).

Classifiche congelate con le promozioni in serie B delle prime in classifica, vale a dire, Monza, Vicenza e Reggina, le tre formazioni che hanno chiuso al comando i rispettivi gironi nel momento della sospensione.
Aboliti i playoff, la quarta promozione dovrebbe venir fuori dalla migliore media punti ponderata (rapporto gare giocate e punti). In pole position c'è quindi,il Carpi che precede, in questa speciale graduatoria Reggio Audace e Bari.
Il metro di giudizio è stato "il merito sportivo quale parametro per far salire la quarta squadra" ha detto il presidente di Lega, Francesco Ghirelli.
Raggiunto l'accordo anche sul blocco delle retrocessioni e dei ripescaggi dal campionato inferiore. 

La parola fine la metterà il Consiglio Federale che dovrà tenere conto delle esigenze di tutti. Dalla D arriveranno le prime classificate, ma che ne sarà dei club che lottavano gomito a gomito con la capolista (vedi il Foggia, tanto per fare un esempio, o il Campobasso in grande risalita) o delle tante società dal trascorso glorioso che, tramite un piazzamento playoff (vedi Messina, Savoia e Torres tanto per citarne alcune), speravano di far capolino nel mondo del calcio professionistico dalla porta secondaria?