Champions League, il Psg va in semifinale

Con una sconfitta nel match di ritorno, Psg e Chelsea passano il turno. Bayern e Chelsea non riescono a ribaltare completamente il match di andata.

Nella gara tra Psg e Bayern, si parte con il risultato di 3 a 2 in favore dei francesi in casa dei tedeschi. Assenti: MarquinhosIcardi, Bernat e Kurzawa tra i padroni di casa, LewandowskiGnabry, Douglas Costa, Süle, Tolisso e all’ultimo Goretzka nei campioni d’Europa in carica. Florenzi e Verratti in panchina, Draxler titolare con Di Maria, Neymar e Mbappè, Flick ripropone l’ex Choupo-Moting chiedendo il massimo a Coman acciaccato insieme a Müller e Sanè.

Comincia subito forte il Psg che sfiora il gol con Mbappe. La squadra bavarese non sta a guardare, infatti, al 26′ Sanè con un sinistro angolato, che finisce sul fondo sfiorando il palo con Navas battuto.

Sale in cattedra Neymar, ben assistito sia da Mbappè che da Di Maria, portando scompiglio alla difesa tedesca. Neuer è super ad opporsi in due occasioni al brasiliano, ma deve ringraziare traversa e palo che continuano a dire no al numero 10 del Psg. Sul ribaltamento di fronte dell’ultimo legno vede i tedeschi passare in vantaggio. Una giocata di Muller, conclusa da Alaba e respinta da Navas sulla testa di Choupo-Moting portano al gol che ha deciso il match al 40′ grazie al colpo di testa dell’attacante che riapre il discorso qualificazione.

Nella seconda frazione svariate occasioni da una parte all’altra. Una però ha quasi del clamoroso: rifinita da Di Maria con un tunnel di esterno su Neuer, la palla che correva sulla linea di porta, ma che però la scivolata di Neymar è arrivata con un attimo di ritardo.

Negli ultimi minuti l’assedio del Bayern ha portato a un paio di conclusioni ribattute di Sané e Muller, lasciando spazio ai contropiedi del Psg sventati spesso da un Neuer versione libero.

Al Psg ora toccherà vedersela con una tra City e Dortumund.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin