Serie D: FC Messina vince i playoff, 2-0 contro la Gelbison

Un finale migliore non poteva esserci. Dopo la delusione del secondo posto in regular season alle spalle dell’ACR Messina, i giallorossi hanno superato anche l’ultimo scoglio chiamato Gelbison per aggiudicarsi i playoff. Quest’anno una grandissima occasione quella di vincere la lotteria della post season perché, grazie ai risultati sul campo, la squadra di mister Costantino si ritrova praticamente con un passo in Serie C. Adesso toccherà alla società avverare questo sogno impegnandosi sia sotto il punto di vista economico e che su quello organizzativo. In attesa di conoscere il futuro societario, la squadra ha chiuso la stagione nel miglior modo possibile. Netta ed autoritaria la vittoria contro la Gelbison grazie ad un 2-0 firmato da Caballero e Lodi.

Mister Costantino conferma il suo 433 rilanciando Ricossa al posto di Panebianco. Le prime emozioni provengono dal sinistro di Lodi che impegna per due volte su punizione D’Agostino. Al 15′ grande intervento di Domenico Marchetti sul cross pericoloso di De Foglio. Passano cinque minuti ed ancora D’Agostino è bravissimo ad opporsi al tocco ravvicinato di Casella. Passata la mezz’ora il FC Messina costruisce una spettacolare azione di prima con Agnelli che lancia in contropiede Caballero ma l’argentino calcia di poco a lato del palo. Il goal sembra nell’aria e la Gelbison agevola le operazioni restando in dieci per la doppia ammonizione sventolata al classe 2003 Iasefoli. Poco dopo arriva il goal del vantaggio giallorosso: cross forte di Ricossa che D’Agostino non trattiene e Caballero ribadisce in rete di testa. Ottavo goal in campionato per il numero 27 che esplode di gioia. Prima del duplice fischio, però, la Gelbison va vicino al pareggio: serve un super Marone a neutralizzare i tentativi di Gagliardi prima e Pipolo dopo.

Si riparte come il primo tempo: palla a Lodi che prova il sinistro e D’Agostino devia in angolo. Ancora il portiere si oppone su un’altra punizione del numero 21 al 52′. Dieci minuti dopo ancora Marone reattivo sulla girata di Sparacello. I giallorossi vogliono chiudere la gara: ci prova Agnelli dal limite ma c’entra un difensore. Poco dopo Bianco si libera sul mancino ma il tiro a giro termina a lato. Sembra un tiro a bersaglio ed ancora D’Agostino respinge anche la botta di Carbonaro. Girandola di cambi e raddoppio che arriva solo all’82’: contropiede messinese che Agnelli chiude con un tiro sul primo palo respinto da D’Agostino, la palla termina sul sinistro di Lodi che non perdona. Nel finale c’è spazio anche per un altro tentativo di Carbonaro bloccato dall’estremo difensore campano. Termina così la stagione del FC Messina che trionfa ai playoff. Adesso la palla passa alla società che dovrà scrivere il futuro di questa squadra con il sogno Serie C.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin