Il tecnico della virtus verona Gigi Fresco in conferenza

Virtus Verona: le parole di Fresco in conferenza stampa alla vigilia della gara contro il Sudtirol

Sta per prendere il via il nuovo anno sportivo della Virtus Verona, con il tecnico Luigi Fresco che ha presentato in conferenza stampa la prima gara di campionato. Domani pomeriggio, infatti, la squadra veronese sarà impegnata sul campo del Sudtirol per il match inaugurale della nuova annata di Serie C. Dunque, partirà in terra altoatesina la quarta stagione consecutiva nella terza categoria italiana di calcio per il club di Borgo Venezia.

“Orgogliosi di poter iniziare un nuovo campionato in Serie C”

Tre estati fa, ci avrebbe messo la firma Fresco per concorrere ancora in questa serie. Queste le sue prime parole in vista dell’incontro di domani: “Siamo prima di tutto orgogliosi di poter iniziare questa nuova avventura in serie C, la quarta consecutiva, la quinta della storia virtussina. Avremo di fronte subito una delle compagini più forti del girone ma la prima giornata di campionato nasconde sempre tante insidie per tutti”.

L’allenatore-presidente virtussino ha raccolto spunti importanti dalle amichevoli: “Si dice spesso che il calcio d’agosto conta poco. Sono soddisfatto del nostro precampionato. Abbiamo lavorato bene, senza intoppi e facendo bene in amichevoli contro avversarie di rango come Verona e Fiorentina. Abbiamo una squadra molto giovane, non potrebbe essere altrimenti. Sono ragazzi che hanno bisogno di giocare per prendere consapevolezza dei proprie mezzi e della categoria. Magari avranno bisogno di un po’ di tempo e bisognerà avere pazienza. Quello che non dovrà mancare mai è l’entusiasmo”.

“Siamo un po’ contati. Arriveranno due pedine di qualità”

Sull’undici che manderà in campo al Druso si è espresso così il tecnico: “Avremo Danti squalificato è questa non è una buona notizia. Abbiamo poi fuori per infortunio Amadio, Giacomel, Munaretti e Pinto che non saranno della partita. Con il mercato aperto ed alcuni tasselli da inserire, ci ritroviamo un po’ contati ma non ne faremo un alibi. Siamo ancora al lavoro sul mercato – prosegue – arriveranno sicuramente due pedine e saranno elementi chiamati ad aumentare la qualità di un’ottima squadra, costruita sulla base di quella che lo scorso anno ha centrato i play off”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin