Serie C girone C: terza sconfitta consecutiva per l’Acr Messina

Arriva la terza sconfitta di fila per l’Acr Messina, nella 15′ giornata di campionato, in trasferta contro il Latina. A decidere il match la rete di Carletti dal dischetto.

La prima occasione arriva al 19′ ed è per gli ospiti che vedono infrangersi sulla traversa il quasi autogol di De Santis, deviando il cross di Sarzi Puttini. La partita la fa il Messina, ma dopo 10 minuti, al 29′, è il Latina a passare in vantaggio. Mikulic atterra in area Carletti; per l’arbitro non ci sono dubbi, è calcio di rigore.

Dal dischetto si presenta lo stesso Carletti che con freddezza mette la palla alle spalle di Lewandowski. Padroni di casa in vantaggio per 1 a 0. la risposta degli ospiti arriva al 43′ con Konaté che sciupa un’ottima occasione solo davanti al portiere. Termina così la prima frazione di gara col risultato di 1 a 0.

La ripresa si apre con gli ospiti che provano a rimontare il match, ma il Latina difende il risultato a denti stretti. Al 88′ è Busatto ad andare vicino al gol del pari, deviando di testa il cross di Catania, ma la palla sfiora il palo ed esce di un niente. Termina la gara col risultato di 1 a 0 in favore dei locali.

Sconfitta pesante per gli uomini di Capuano, la terza di fila, che complica seriamente l’obiettivo salvezza.

IL TABELLINO

LATINA 1 – ACR MESSINA 0 30′ rig. Carletti (LAT)

LATINA (3-5-2): Cardinali; De Santis (dal 69′ Celli), Esposito, Giorgini; Ercolano (dal 69′ Teraschi), Amadio, Tessiore, Di Livio (dal 60′ Barberini), Nicolao; Carletti (dall’81’ Rossi), Sané (dal 69′ Jefferson). A disposizione: Alonzi, Carissoni, Atiagli, Marcucci, D’Aloia, Mascia. Allenatore: Di Donato.

MESSINA (3-5-2): Lewandowski; Celic (dal 46′ Rondinella), Carillo, Mikulic (dal 56′ Damian); Simonetti (dal 71′ Distefano), Fazzi, Fofana, Konate (dal 46′ Catania), Sarzi Puttini (dal 78′ Busatto); Adorante, Vukusic. A disposizione: Fusco, Fantoni. Allenatore: Capuano.

ARBITRO: Cascone di Nocera Inferiore (Assistenti: Bonomo e Lencioni)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin