coppa verona: cinquina della clivense al nova gens

Coppa Verona, Clivense: abbattuto il Nova Gens e prima vittoria nel torneo

Buona la seconda per la Clivense, che nell’uscita numero due della Coppa Provincia di Verona “Memorial Gianni Segalla” sbaraglia il Nova Gens con un netto 5 a 1. Al tabellino dei marcatori si sono iscritti Inzerauto, Mehmedi, Tenuti e Braga, oltre all’autorete di Zambotto che ha sbloccato la gara. Con questo successo la squadra di mister Allegretti chiude al meglio l’anno solare e si porta in testa al Girone B del torneo a quota 4 punti, a pari merito con la Fumanese, corsara sul campo dello Young Boys. Adesso, i giochi si fermano per la sosta invernale, per poi riprendere con questa competizione il giorno 8 gennaio, quando la formazione biancoblu accoglierà proprio i ragazzi di Parona.

La cronaca dell’incontro

Nello schieramento di partenza, mister Allegretti decida di puntare su Inzerauto nel ruolo di falso nove, supportato dal tridente di trequartisti formato da Mehmedi, De Martiis e Gasparato. I padroni di casa scendono in campo fin dalle battute iniziali col piglio giusto, impensierendo a più riprese la retroguardia ospite con Inzerauto, Mehmedi e De Martiis. Al 12′ il risultato si sblocca: Motta si incunea tra i difensori vicentini, arriva sulla linea di fondo, mette in mezzo e trova una deviazione di un avversario che fa terminare la sfera in fondo alla rete. A metà frazione, la compagine locale ha una doppia occasione: prima un tentativo di testa di Castellucci viene respinto da Facchin, poi lo stesso portiere impedisce a El Hatimi di segnare. Dieci minuti prima del duplice fischio, però, arriva il raddoppio. De Martiis spedisce Inzerauto in profondità, il fantasista lombardo si invola verso la porta e a tu per tu con il portiere non sbaglia.

Al rientro dopo l’intervallo, la formazione di mister Zuccante accorcia immediatamente le distanze. Yussif serve l’assist per Sardi, il quale supera Pavoni con uno scavino e con la complicità di una leggera deviazione. Pochi istanti più tardi, però, la Clivense mette di nuovo due reti tra sé e gli ospiti grazie a un diagonale imparabile di Mehmedi, perfettamente imbeccato dal solito Inzerauto. Tuttavia, la Nova Gens si ripresenta in avanti e prova la conclusione dalla distanza, sulla quale Pavoni è attento, mandando la sfera in calcio d’angolo. Nei minuti seguenti si susseguono svariate chance per i padroni di casa, capitate sui piedi di De Martiis, Castellucci e Tenuti, ma la retroguardia di Noventa regge come può.

Ci prova anche Olivieri, ma Facchin chiude lo specchio con un grande intervento. Superata di poco l’ora di gioco, Tenuti cala il poker, insaccando a porta sguarnita dopo una mischia da corner. Neanche il tempo di festeggiare che Braga arrotonda ulteriormente il punteggio con un preciso destro destinato all’angolino basso alla sinistra del portiere. I ragazzi in Allegretti potrebbero dilagare nella fase conclusiva dell’incontro, ma la mira non rappresenta un buon alleato. All’80’ Cavallaro raccoglie un passaggio in orizzontale errato degli ospiti, corre verso la porta, ma alza troppo il tiro. In pieno recupero, invece, Inzerauto non conclude al meglio una serpentina in mezzo ai difensori avversari, spedendo a lato.

Le parole di Allegretti nel post-partita

Al termine della gara, mister Riccardo Allegretti ha commentato la buona prova collettiva e la prima vittoria della sua squadra in questa competizione in un match mai stato in discussione:

“Siamo stati bravi ad approcciarla bene fin da subito. Abbiamo raccolto un ottimo risultato. Dispiace per il goal subìto, però è giusto anche che ci godiamo la vittoria quando arriva. I tanti giocatori a segno come sintomo di buon spirito di squadra? Sì, ma sbagliamo anche troppi goal. Di questo dobbiamo un po’ rammaricarci, però va bene così. Ha segnato Tenuti, che se lo meritava e mi auguro che alla ripresa vada in rete De Martiis, un ragazzo per noi importante e che si merita questa gioia. Proseguiamo, siamo contenti. Non mi è piaciuto l’atteggiamento di alcuni una volta rientrati in campo dopo l’intervallo. Questo non deve succedere. Può capitare di prendere goal, ma una squadra che abbassa la tensione non può lottare per vincere il campionato, quindi mi ha fatto arrabbiare”.

Come si riprende dopo la pausa invernale?

Si riparte carichi per cercare di affrontare le tre gare di coppa che ci restano nel migliore dei modi. In questo momento è giusto staccare e dedicarci un po’ alle famiglie. Avremo un lavoro da svolgere a casa che ci consentirà di non perdere troppo la condizione. Come ho detto qualche giorno fa, è tempo di bilanci, che sono più che positivi. Capitolo infortuni? Speriamo di recuperare Anastasi per l’inizio del prossimo anno, Vitale oggi ha accusato un piccolo problema muscolare, vediamo se riuscirà a essere a disposizione già a gennaio. Poi, Castellucci si porta dietro il suo problema e ci auguriamo possa risolverlo. Romeo, invece, si opererà a febbraio, quindi difficilmente lo vedremo in campo”.

Le parole dei protagonisti: Tenuti e Inzerauto

Ai nostri microfoni, poi, è intervenuto Nicola Tenuti, perno difensivo della Clivense che ha trovato il primo goal con questa maglia:

“Da tifoso è una gioia bella e importante, infatti sono corso subito sotto i ragazzi del North Side. Mi costerà (ride, ndr), però va bene così. Poi abbiamo vinto, quindi giornata perfetta. Dopo la sosta, riprenderemo cercando di vincere sempre, come abbiamo fatto finora. L’obiettivo è passare il girone, ma non sarà facile, perché la Fumanese è un’ottima squadra e probabilmente ce la giocheremo fino all’ultima giornata. Noi vogliamo andare avanti provando a vincere tutte le partite di qui a fine anno. Essere qui è incredibile, non me lo sarei mai aspettato”.

In seguito, ha preso la parola anche bomber Kevin Inzerauto, autore di un’altra prestazione encomiabile. Come i veri attaccanti, però, il giovane milanese non si accontenta mai:

“Una buona prestazione, ma io sono il primo a fare autocritica. Da un lato c’è stata la prova positiva, dall’altro ci sono le troppe conclusioni sbagliate. Fa piacere aver vinto 5 a 1, ma la differenza reti serve sempre, quindi questa è l’unica nota negativa. Mi interessa di più soffermarmi su questo che esaltarmi per le belle prestazioni, anche se fa sempre piacere. A lungo termine, sono i dettagli a fare la differenza. Anche oggi abbiamo vinto in modo netto, ma non si sa mai che per un goal non si passi. Bisogna migliorare tanto, ma tutti noi ragazzi della rosa puntiamo a questo. Se mi sarei aspettato di finire in un contesto simile? Sinceramente no, ma in cuor mio sapevo che dovevo ambire a qualcosa in più. Qui sembra di essere nei professionisti. L’accostamento a Pellissier fatto da lui stesso? Colgo l’occasione per ringraziarlo, però per avvicinarmi a lui ne devo fare ancora tanta di strada”.

Le parole di Enzo Zanin

In zona mista, infine, ci ha raggiunto anche Enzo Zanin, tesoriere e co-fondatore del club. Dopo mesi intensi, si conclude l’anno con una vittoria. Quello che è stato fatto fin qui rappresenta una grande soddisfazione per voi fautori di questo progetto:

“Assolutamente si. Si chiude un anno per noi positivo. Siamo soddisfatti e credo che siano soddisfatti i nostri tifosi. Penso che siano contenti i ragazzi per quello che sono riusciti a fare finora. Adesso la sfida è cominciare il nuovo anno con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia per concludere al meglio la stagione. Se ci aspettavamo di raccogliere i frutti fin da subito? Direi proprio di no, perché abbiamo costruito la squadra in una sola settimana. Per questo motivo mi sento di ringraziare tutti i calciatori e di fare i complimenti al mister, perché credo che gran parte del merito sia suo e del suo staff. Curti? Valter ci segue, quando può perché ha la sua squadra a cui badare. Credo che sia contento per me. Quando viene si diverte insieme a noi”.

Il tabellino della gara

Clivense (4-2-3-1): Pavoni; Vallese, Tenuti, El Hatimi (8′ st De Pani), Motta (29′ st Facciolo); Vitale, Castellucci (16′ st Olivieri); Mehmedi (34′ st Cavallaro), De Martiis (22′ st Braga), Gasparato; Inzerauto. All. Riccardo Allegretti

Nova Gens (3-4-2-1): Facchin, Basso, Zambotto, Alcesti, Piccotin, Ruci (17′ pt Tognetto), Sartori (18′ pt Yussif), Aiello, Albino (1′ st Khoulaidi), Pierantoni (18′ st Giove), Sardi. All. Mattia Zuccante

Arbitro: Bodini di Verona

Reti: 12′ pt Zambotto (aut), 34′ pt Inzerauto, 7′ st Sardi, 9′ st Mehmedi, 32′ st Tenuti, 33′ st Braga

Note: 350 spettatori circa

Credit Foto: FcClivense/Archivio

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin