Serie C Gir. C, al Renzo Barbera finisce a reti bianche lo scontro al vertice tra Palermo e Bari

Al Barbera il Palermo viene letteralmente messo alle corde dal Bari per 44 minuti di gioco, soffrendo l’iniziativa dei biancorossi fino all’espulsione di Terranova. Nella ripresa, giocata in 11, la squadra di Filippi nonostante la superiorità numerica non è mai riuscita a far vacillare la retroguardia ospite, che ha tenuto senza grandi patemi. Per quanto il risultato sia di per sé non disprezzabile, la partita ha espresso perfettamente la distanza attitudinale che c’è tra le due squadre.

Pur giocando oltre un tempo in dieci contro undici, i biancorossi sono riusciti a resistere e a strappare un risultato che lascia inalterato il vantaggio di 8 punti sulla squadra siciliana. Resta il rimpianto per un’espulsione sfortunata, ma giusta, che ha inevitabilmente cambiato il copione della partita: fino a quel momento il Bari non aveva avuto un netto predominio ma era più volte riuscito ad andare al tiro rendendosi pericoloso, mentre dopo l’espulsione, Mignani ha dovuto impostare una gara più accorta.

Giacomo Filippi in conferenza stampa a fine match. “Gli esterni hanno fatto un’ottima gara, anche se nel secondo tempo dovevamo verticalizzare di più per creare pericolosità ai loro difensori. Volevamo affrontare il Bari capolista per dimostrare di bravi quanto loro e i miei ragazzi l’hanno fatto”. Il tecnico rosanero rilegge i cambi effettuato nel corso della partita. “Ho tolto De Rose per mettere più peso in avanti, un cambio tattico. Silipo ha giocato perché sin dall’inizio della settimana, ha fatto una buona gara. Non ha trovato molti spazi perché l’avversario era di assoluto livello”. Sul mercato e i possibili innesti ha detto: “Per recuperare punti al Bari bisogna rivedere qualcosa nella rosa, altrimenti sarebbe prendersi in giro. Se c’è questo gap con la capolista qualcosa ci sarà ma stiamo facendo bene. Abbiamo lasciato qualche punto per strada, è naturale. Dobbiamo solo andare avanti, a gennaio si vedrà”.

Il tabellino

Palermo (3-4-1-2): Pelagotti; Lancini, Marconi, Perrotta (64’ Accardi ); Buttaro, De Rose (87’ Corona), Dall’Oglio, Crivello (45’ Odjer); Silipo (69’ Floriano); Brunori, Soleri (69’ Fella). All. Filippi

Bari (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Terranova, Celiento, Mazzotta; Mallamo (77’ Scavone), Maita, D’Errico (77’ Bianco); Botta (77’ Cheddira); Antenucci, Paponi (44’ Gigliotti). All. Mignani;

Arbitro: Pelenzoni (Rovereto);

Reti:

Ammoniti: 22’ Silipo, 47’ Buttaro, 60’Dall’Oglio, 68’ Frattali, 77’ Mazzotta, 79’ Floriano

Espulsi: 42’ Terranova

Spettatori: 10249 (record stagionale)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin